Boxe o Pugilato

boxe nell'antica grecia

Il pugilato (in inglese boxing; in francese boxe) è uno dei più antichi e noti sport da combattimento.

La parola pugilato deriva dal latino pugilatus, che deriva da pugili che significa atleta, a sua volta derivante da pugnus che significa un pugno.

Nato come sport di difesa personale, il pugilato risulta essere il mezzo di difesa personale più antico al mondo, già praticato nell'Antica Grecia e nell'Antica Roma.

James Figg: il padre della boxe

boxe abbigliamento

 

 

Nei primi anni del Settecento il pugile inglese James Figg (1695- 1740) concepì il pugilato come uno sport dove era più importante difendersi che attaccare. Lo stesso Figg fu il primo a definire il pugilato noble art. Nel 1719 vinse il campionato d'Inghilterra e si autoproclamò campione del mondo di pugilato dopo 15 incontri vinti consecutivi.

Quando James Figg decise di ritirarsi aveva accumulato una discreta fortuna in denaro, con questi soldi fondò a Londra la prima Accademia della boxe ed in seguito cominciò ad organizzare gli incontri in un anfiteatro ad Oxford Street. Grazie all'opera di Figg la boxe comincia a trovare il suo naturale sviluppo.

La sua accademia rappresenterà un importante serbatoio di idee e d'innovazioni che faranno imboccare a questo sport la strada che lo porterà verso la sua fase moderna.

La Boxe nella storia

Le regole del marchese di Queensberry

Le origini della Box: incontro di pugilato del 1889.

Jack Broughton, formulò nel 1734 il primo codice di disciplina per i combattimenti di pugilato e inventò i guantoni da combattimento.

Si comincia a parlare di combattimento secondo schemi e metodi scientifici. Non si pone più affidamento sulla forza e la violenza dei colpi, ma l'attenzione si focalizza sull'utilizzo di una strategia per sconfiggere l'avversario.

Nel 1865 John Sholto Douglas scrisse, insieme all'atleta John Graham Chambers, le regole del marchese di Queensberry, ovvero il codice della boxe scientifica che contiene i fondamenti principali comuni anche alla boxe moderna.

 

Protezioni obbligatorie

guantoni boxe sartoria anni 50 roma

 

Le protezioni previste dal regolamento di ciascuna competizione sono obbligatorie; qualora l'atleta se ne privasse volontariamente, sarebbe immediatamente sanzionato dall'arbitro, con un richiamo ufficiale (perdendo punti). La perdita involontaria è sanzionata se è colposa e reiterata (es: caduta del paradenti a seguito di colpo regolare). Se una protezione si rompe, dovrà essere sostituita entro cinque minuti, a pena della sospensione dell'incontro, cui seguirà verdetto ai punti.

Corsetto toracico - Solo per le donne, a protezione del petto.

Cintura di protezione - Per proteggere dai colpi portati sotto la cintura, che comunque sono sempre vietati.

Casco - Il casco in gomma omologato AIBA od FPI, non è usato dai pugili uomini in alcune competizioni. Deve essere indossato dopo essere saliti sul ring.

Paradenti - Non può essere di colore rosso, o parzialmente rosso, in quanto occulterebbe la fuoriuscita di sangue.

Bendaggio - Le mani per indossare i guantoni debbono essere bendate. Lunghezza e larghezza della benda sono codificate, e si differenziano fra dilettanti e professionisti; questi ultimi impiegano bende notevolmente più lunghe, a fronte di guantoni più leggeri. È vietato usare sostanze che modifichino la consistenza del bendaggio (l'uso delgesso di Parigi ha comportato in passato squalifiche esemplari). Vietato altresì indossare degli anelli: terminato l'incontro l'arbitro controlla sempre i bendaggi, prima della comunicazione del verdetto; se le mani di un pugile non sono in ordine, egli sarà squalificato.

Guanti da boxe - I guanti si indossano prima di salire sul ring; si tolgono alla fine dell'incontro. Togliere i guanti prima del tempo è considerato un modo per comunicare all'arbitro la volontà di abbandonare l'incontro.

Manutenzione , Riparazione e Creazione ex novo abbigliamento e accessori personalizzati per Pugilato

guantoni boxe sartoria anni 50 roma
guantoni boxe sartoria anni 50 roma
guantoni box sartoria anni 50 roma
guantoni box sartoria anni 50 roma
SARTORIA ANNI 5.0 | 17, Via Cosimo Del Fante - 57123 Livorno (LI) - Italia | P.I. 13361141008 | Cell. +39 392 0909672 | anni50anta@gmail.com | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite